Giuha ed il ladro stupido
Home | Arte e Cultura | Immigrazione | Islam | Notizie | Cucina | Giustizia | Suggerimenti | Note Legali | Privacy Policy

 
 
Un ladro voleva derubare la casa di Giuha, perciò andò da lui nel cuore della notte; si arrampicò fino ad arrivare sul tetto della casa.
 

ǡ .

Giuha dormiva accanto a sua moglie quando sentì l'effetto dei passi del ladro, si svegliò e svegliò sua moglie . . .

 

. . .



Giuha sussurrò alla moglie: " Deve esserci un ladro sul tetto della nostra casa".

 

: " ".

La moglie disse terrorizzata: " Oh Giuha cosa facciamo? Io sono spaventata".

 

: " ǿ ".

Giuha riflett un po' e disse: " Fai ciò che sto per dirti . . . io fingerò di dormire, tu svegliami chiedendo ad alta voce: Giuha, Che cosa tutto questo denaro? "

 

ǡ : " . . . : ǿ"

Sua moglie fece ciò che gli aveva detto domandando ad alta voce: " Giuha, Giuha, che cosa tutto questo denaro? Dove hai raccolto tutta questa enorme ricchezza? E quando? "

 

: " "

Giuha rispose adirato: " Mi svegli dal sonno a questa ora tarda per chiedermi da dove proviene questa ricchezza? "

 

: " "

La moglie disse: "Non riesco ad avere pazienza, Giuha, informami a proposito di questa grande ricchezza".

 

: " ǡ ".

Giuha disse: "Quando ero giovane scassinavo le abitazioni".

 

: " ".

La moglie disse: "Tutta questa ricchezza viene dalle irruzioni nelle case? Non ti credo".

 

: " ".

Giuha rispose: "Moglie, se ti confidassi il segreto di questa storia, non mi crederesti".

 

: " ".

La moglie disse: "Informami, Giuha!".
 

: " ".

Giuha disse: " Te lo dirò, ma questa faccenda un segreto, e se dovesse saperlo un ladro ruberebbe tutto ciò che possediamo".

 

:" ǡ ".

disse la moglie: "Giuha, desidero ascoltarla" .

 

: " ".

Giuha disse: "Salivo sui tetti delle case e osservavo il cielo, se la luna non c'era l'aspettavo".

 

: " ".

"Che cosa c'entra la luna con questo?" domandò la moglie interrompendolo.

 

: " "

Giuha rispose: "Allo spuntare della luna mi appendevo alla luce che usciva dal lucernario della casa e dicevo "shlum bulum" sette volte ".

 

: " ".

"Oh Giuha, e dopo cosa succedeva? " chiese la moglie.

 

: " ǿ"



Giuha rispose: "Abbracciavo forte la luce e mi calavo senza una corda, caricavo ciò che potevo e poi risalivo senza che nessuno della famiglia della casa se ne accorgesse".

 

: " ".

Quando il ladro sentì queste parole si disse allegro: " Si tratta di un gran bottino! Davvero una notte di felicit, come sei sciocco Giuha! Perderai tutto ciò che possiedi".

 

: " ! ! ".

Il ladro osservò il cielo e quando apparve la luce della luna verso il lucernario della casa di Giuha, l'abbracciò dicendo "Shlum bulum" sette volte, poi si lasciò cadere dall'alto della casa.

 

ǡ .



Precipitò sul terreno del lucernario, si ruppe le costole, si alzò curvandosi e gridando dal dolore; Giuha si precipitò verso di lui, gridando alla moglie di accendere le luci prima che il ladro scappasse.

 

ǡ .

Il ladro sofferente disse a Giuha: "Giuha, da chi diamine hai imparato questo metodo grandioso? Ed io con questa stupida mentalit (ragionamento) non potrò scappare".

 

: " ǡ ".

     

*Traduzione ed illustrazioni di Ilaria Santamaria ilaenzo1@hotmail.com

 

     

Storia di Giuha e gli spiccioli del Dinaro

 
     
 
     
  Giuha ed il ladro stupido
       
  Giuha ed il capretto costoso

Home Page . . . Gli aneddoti  di Giuha . . .

 

 
 
Home | Arte e Cultura | Immigrazione | Islam | Notizie | Cucina | Giustizia | Suggerimenti | Note Legali | Privacy Policy


Arab.it Copyright © A R C O SERVICE 1996-2015. All rights reserved. Tutti i diritti riservati.
E-mail: info@arab.it.