Prologo
(4/4)

Home | Arte e Cultura | Immigrazione | Islam | Notizie | Cucina | Aziende | Giustizia | Suggerimenti | Note Legali | E-Mail

 
 

pilastri ... Quando il re ShahriyÓr fu giunto a palazzo fece tagliare la testa alla moglie, alle schiave e agli schiavi e prese l'abitudine di farsi portare ogni notte una vergine che sverginava e che poi uccideva al mattino. E la cosa and˛ avanti per ben: tre anni fra il dolore e lo spavento degli abitanti, cosý che alla fine tutti i padri di famiglia che avevano delle fanciulle vergini fuggirono dalla cittÓ, dove non rimase pi¨ una ragazza buona per il reale amatore. Una sera il re ordin˛ al visir, come al solito, di portargli una nuova fanciulla. Il visir uscý in giro per la cittÓ, ma non riuscý a trovare nemmeno una vergine; tutto triste e avvilito, torn˛ a casa temendo l'ira del sovrano.

Ora bisogna sapere che questo visir aveva due figlie bellissime che si chiamavano la maggiore ShahrazÓd e la minore DunyazÓd. ShahrazÓd era anche molto istruita, aveva letto parecchi libri e conosceva una quantitÓ di storie e leggende relative alle etÓ passate, ai re antichi e ai poeti. Sapeva parlare molto bene ed era un piacere starla ad ascoltare. Alla vista del padre ella disse: "PerchÚ, padre mio, ti vedo chino in tal modo sotto il fardello delle pene e delle afflizioni? Sappi, o padre, che il poeta dice: <0 tu che ti affliggi consolati! Niente dura: ogni gioia svanisce, ogni dolore si dimentica!> "Quando il visir udý queste parole, le raccont˛ dal principio alla fine come stavano le cose. Allora ShahrazÓd gli disse: "Per Allah, padre mio, sposami con questo re, perchÚ o io vivr˛ o io servir˛ da riscatto per le figlie dei musulmani e le liberer˛ dalle mani di costui! " Allora il padre le disse: "Che Allah ti protegga! Non sia mai detto che io ti esponga a un pericolo simile!". E lei rispose: "Bisogna farlo assolutamente!". Allora il padre diede alla figlia tutto ci˛ che le occorreva e si rec˛ a corte, ad avvertire il re ShahriyÓr. Intanto ShabrazÓd aveva chiamato la sorella minore e le aveva detto: "Quando sar˛ dal re, ti mander˛ a chiamare e tu verrai. E dopo che il re avrÓ finito di unirsi a me, allora tu dirai: e allora io ti racconter˛ delle storie che, se Allah vuole, serviranno a liberare da questo giogo le figlie dei musulmani!".

In quel mentre torn˛ il visir, che prese la figlia e la condusse dal re, il quale, vedendola, fu molto soddisfatto e disse: "Per costei?" "Sý." Ma allorchÚ il re volle possedere la fanciulla, ShahrazÓd si mise a piangere e disse: "0 re misericordioso, ho una sorellina alla quale vorrei dire addio!ö. Allora il re ordin˛ che venisse condotta DunyazÓd, e quando costei arriv˛ si gett˛ fra le braccia della sorella e poi si mise a sedere in fondo al letto. Dopo che il re ebbe preso ShahrazÓd e le ebbe tolto la verginitÓ, si misero tutti a chiacchierare, e la sorella pi¨ piccola disse: "Per Allah, sorella mia, raccontaci una storia che ci faccia passare lietamente la nottata!". E ShahrazÓd rispose: "Lo far˛ ben volentieri se me lo concederÓ questo re cortese". Quando il re senti queste parole, non gli dispiacque di ascoltare il racconto di ShahrazÓd, anche perchÚ quella notte si sentiva agitato e non aveva voglia di dormire. E ShahrazÓd cominci˛ a raccontare ... fine ...

 
Arab.it
Prologo
4/4
Arab.it

Storia di Alà ed-Din, figlio di Shams ed-Din (Attualmente non disponibile)
Storia di Sindbad il Marinaio(Attualmente non disponibile)
Storia di Abu Qir e Abu Sir (Attualmente non disponibile)
Storia di Aladino e della lampada incantata (Attualmente non disponibile)
Ali Baba e i quaranta ladroni (Attualmente non disponibile)
Storia di Khalifa, il pescatore di Bagdad (Attualmente non disponibile)
Se questo sito ti è stato utile consiglialo ora...
Favole dal Mondo Arabo



 
Home | Arte e Cultura | Immigrazione | Islam | Notizie | Cucina | Aziende | Giustizia | Suggerimenti | Note Legali | E-Mail

info@arab.it
Copyright © A R C O SERVICE 1996-2013. All rights reserved. Tutti i diritti riservati.
E-mail: info@arab.it